Bere il tè a stomaco vuoto fa male?

Il tè è una bevanda salutare amata da molti, ma non seguendo il modo scientifico di berlo, potrebbe avere degli effetti negativi sul nostro corpo. Per esempio berlo a stomaco vuoto. Infatti bevendo il tè a digiuno, si spreca completamente tutti quegli effetti positivi che il tè può apportare al nostro corpo, inoltre può danneggiare il fegato.


Perché bere il tè a stomaco vuoto fa male?

Gli esperti hanno scoperto che, se il nostro corpo assume troppa caffeina e fluoro, alcune persone possono accusare sintomi come palpitazione, vertigini, trance, debolezza nelle mani e nei piedi.

Dal punto di vista medico questo è un fenomeno che viene chiamato “ubriachezza da tè”.

Inoltre bere a stomaco vuoto diluisce i succhi gastrici riducendo così la funzione digestiva, che è la principale causa di “ubriachezza da tè”. Molti componenti naturali del tè, come i polifenoli, sono di grande beneficio per il nostro corpo, ma se consumati a stomaco vuoto, avranno l’effetto opposto!

A stomaco vuoto, parte dei principi attivi del tè si legheranno alle proteine ​​dello stomaco, provocando così irritazione allo stomaco stesso, danneggiandolo facilmente.


Bere il tè a stomaco vuoto è davvero una cattiva abitudine. Quando nello stomaco e nell’intestino non c’è cibo, il tè andrà direttamente nei polm